Che cos’è un cuscino antidecubito e a cosa serve?

Il cuscino da seduta ortopedico è un ausilio per la prevenzione di piaghe da decubito e regala sollievo ad anziani e disabili che, passando molte ore seduti, sono a rischio di lesioni da pressione o ad arrossamenti.

Le lesioni dovute a decubito possono essere particolarmente dolorose e la guarigione è lunga e difficile, ne consegue perciò la rilevanza della prevenzione. Putroppo colpiscono soprattutto gli anziani costretti a letto o gli individui con disabilità motoria costretti a mantere una certa posizione per molto tempo e con conseguente irritazione, arrossamento e lesione della parte del corpo che preme sul piano di appoggio.

Per ridurre l’attrito fra la pelle e la superfice della seduta è molto utile il cuscino ortopedico che,distribuendo equamente il peso, protegge dalle ulcere da decubito ma non solo, infatti contribuisce anche ad allineare la colonna vertebrale in modo tale da mantenere una postura corretta.

Usato su sedie a rotelle oltre a rendere la seduta più comoda riduce anche le vibrazione e i colpi trasmessi dalla strada, usato in macchina o in ufficio da chi svolge lavori sedentari e trascorre molte ore dietro ad una scrivania riduce i rischi del fastidioso mal di schiena a fine giornata.

Scegliere il miglior cuscino antidecubito

I cuscini ortopedici sono di varie forme e materiali e per orientarsi al fine di una scelta personalizzata occorre valutare diversi fattori.

Il primo elemento da considerare è il peso. Per pazienti con peso elevato sono consigliati supporti ad alta densità,per sempio il gel, per soggetti con peso più contenuto sono da preferire supporti alti ed ergonomici per impedire che le sporgenze delle ossa del bacino possano premere sulla sedia e creare lesioni.

Se il soggetto è incontinente è poi importante che il cuscino sia dotato di rivestimento impermeabile, e in questo caso, è bene verificare che abbia anche una seconda fodera traspirante.

Da non sottovalutare è il fattore legato alla temperatura ambientale. E’ importante la traspirazione cutanea al fine di evitare lesioni della pelle quindi sono da evitare rivestimenti con materiali plastici che non sono in grado di eliminare il calore del corpo. I più adatti in questo caso sono i supporti ad acqua e ad aria o in gel.

della temperatura ambientale: evitare di rivestire il cuscino con materiali plastici poiché impediscono la traspirazione della cute. I cuscini ed i materassi ad aria e ad acqua sono i più efficaci nell’eliminare il calore del corpo. I cuscini in gommapiuma si scaldano rapidamente mentre i cuscini in gel si mantengono in genere abbastanza freschi.

Tipologie di cuscini antidecubito

Cuscini antidecubito ad acqua

Sono morbidi e leggeri, facilmente lavabili quasi sempre dotati di fodera esterna in grado di favorire la traspirazione e dando la sensazione di fresco.

Cuscini antidecubito ad aria

Hanno al loro interno celle d’aria o fodera interna che va riempita d’aria
Per pazienti esposti a piaghe che preferiscono un ausilio leggero; hanno una fodera interna che va gonfiata d’aria con un’apposita pompa.

Cuscini antidecubito con supporto in gel

Più pesanti rispetto a cuscini costituiti di altro materiale danno una maggiore sensazione di stabilità e dona un piacevole effetto di freschezza.

Leave a Comment